L’uomo è andato nella foresta e da 4 anni vive come un uomo primitivo: però ha costruito una casa

4 anni fa, Chad Zuber si è trasferito su un’isola deserta ed è andato nella foresta.

Viveva come un uomo primitivo, senza strumenti, senza accesso a medicine o negozi di alimentari.

Tuttavia, durante questo periodo, l’uomo ha costruito una vera casa.

Chad è un famoso blogger di viaggi che ha conquistato il suo pubblico con i video sulla vita in natura.

È riuscito a viaggiare in diversi continenti prima di decidere il suo esperimento più lungo: la vita sull’isola.

L'uomo è andato nella foresta e da 4 anni vive come un uomo primitivo: però ha costruito una casa

Per fare questo, l’uomo ha scelto una parte remota di una piccola isola di Porto Rico.

Grazie a Internet satellitare, ha tenuto un diario online, descrivendo la sua esistenza giorno per giorno.

Per il primo mese ha dovuto vivere semplicemente sotto una tenda da sole tesa su dei paletti.

Ma Chad sapeva che presto sarebbe iniziata la stagione delle piogge, e così ha iniziato a costruire una casa più sicura.

Fortunatamente il terreno dell’isola è argilloso, il viaggiatore disponeva delle materie prime necessarie per la costruzione.

L'uomo è andato nella foresta e da 4 anni vive come un uomo primitivo: però ha costruito una casa

Ha scelto una zona pianeggiante, l’ha mantenuta con mezzi improvvisati e ha iniziato a lavorare.

“Nell’agosto del 2017 sono riuscito a realizzare il mio primo mattone di creta.

Quattro mesi dopo, avevo già 170 mattoni.”, ha detto il viaggiatore nel suo diario.

L'uomo è andato nella foresta e da 4 anni vive come un uomo primitivo: però ha costruito una casa

L’uomo ha dovuto mangiare verdure e uova di uccelli locali.

Quindi il sopravvissuto ha costruito un arco e delle frecce, poi è apparsa una canna da pesca e i problemi con il cibo sono svaniti in secondo piano.

Nel suo ultimo video, Chad ha parlato della fine del progetto. Ha preso tutto ciò che voleva dall’isola e ora ha in programma di inventare una nuova avventura.

Vota l’articolo
Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: